n+1

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Home page

 

Proletari di tutto il mondo, unitevi !


 

La società futura agisce già su quella presente 

 

"La società borghese, basata sullo scambio di valore, genera rapporti di produzione e circolazione che rappresentano altrettante mine per farla esplodere. Esse sono una massa di forme che si oppongono alla unità sociale, il cui carattere antagonistico non potrà mai essere eliminato attraverso una pacifica metamorfosi. D'altra parte, se noi non potessimo già scorgere nascoste in questa società - così com'è - le condizioni materiali di produzione e di relazioni fra gli uomini, corrispondenti ad una società senza classi, ogni sforzo per farla saltare sarebbe donchisciottesco" (Karl Marx, Grundrisse).

 


 

"Quando gli operai comunisti si riuniscono, essi hanno in un primo tempo come scopo la dottrina, la propaganda, ecc. Ma con ciò si appropriano insieme di un nuovo bisogno, del bisogno di società, e ciò che sembrava un mezzo è diventato lo scopo" (Marx, Manoscritti).

 


 

Elementi della transizione rivoluzionaria come manifesto politico

 

"i rapporti di economia e di proprietà privata formano un involucro che non corrisponde più al suo contenuto. Esso deve andare inevitabilmente in putrefazione qualora ne venga ostacolata l'eliminazione" in modo artificiale (Lenin, "L'imperialismo")

 

Operaio parziale e piano di produzione

Patologie dell'investimento (de-industrializzazione rivoluzionaria)

Elevare i "costi di produzione" (centralità dell'uomo, estinzione della merce)

Tempo di lavoro, tempo di vita

Controllo dei consumi, sviluppo dei bisogni umani

Rottura dei limiti d'azienda (la società futura e le migrazioni)

L'uomo e il lavoro del Sole (l'agricoltura di domani)

Estinzione del Welfare State nella società umana

Decostruzione urbana (la città nella storia e nella società futura)

La dimora dell'uomo (la casa nella storia e nella società futura)

Evitare il traffico inutile (programma rivoluzionario e automobile)

Abolizione dei mestieri e della divisione sociale del lavoro

L'estinzione della scuola e la formazione dell'uomo sociale

 


 

 

Sei il visitatore numero:

 

ShinyStat

 

Aggiornamenti al 17 dicembre 2013

 

QuinternaLab

 

Sito dedicato al lavoro di interfaccia tra n+1 e i suoi lettori, interlocutori, collaboratori, simpatizzanti, ecc.

 

www.quinternaLab.org

 

* * *

 

Lavori in corso

 

* * *

Riunioni pubbliche locali

Venerdì 17 gennaio 2014 - Ore 21

Roma, Via Galileo Galilei, 57

Torino, Via Massena 50/a

 

Passaggi obbligati

Dal fascismo in poi il sindacato moderno è integrato nello Stato in modo irreversibile, ma proprio per questo il lavoro sindacale è indispensabile: nessuna rivoluzione è possibile senza che si sviluppino forti organizzazioni immediate. Non si tratta di "scegliere" se lavorare nei sindacati attuali o lavorare per dar vita a nuovi organismi: questo è un falso problema. I comunisti lavorano dovunque sia possibile per favorire la lotta di classe "nella misura in cui i reali rapporti di forza lo consentono". Poiché l'inquadramento organizzativo a livello economico è estremamente importante, diventa necessaria l'autonomia sindacale. Ma come la si conquista? Se il sindacalismo odierno è integrato nello Stato, come si potrà mai rovesciare la situazione?

 *  *  *

 

Incontri generali

 

15-16-17 marzo 2013, Hotel Sharing, Torino: 51° incontro redazionale (aperto a tutti i lettori). La guerra nell'epoca della globalizzazione - Marx, la Germania e l'ideologia tedesca - Dall'oggetto al processo, la metamorfosi della merce dal discreto al continuo.

 

* * *

 

14-15-16 giugno 2013, 'Hotel Sharing. Torino:  52° incontro redazionale. (Im)potenza militare - La dissoluzione necessaria (la difficoltà di superare il paradigma democratico dell'ultima rivoluzione mentre se ne rivendica la portata storica) - La struttura della rete di lavoro di n+1.

 

* * *

 

13-14-15 settembre 2013, Hotel Sharing, Torino: Una cosa che chiamiamo "arte", storia illustrata del rovesciamento della prassi - L'emergere palese della nuova forma sociale. Sviluppo di un capitolo di "Proprietà e Capitale" sulla presenza di elementi comunistici nella società attuale - L'alternativa del diavolo: la Siria, l'imperialismo decadente e lo sfascio degli Stati nazionali.

 

* * *

 

13-14-15 dicembre 2013, Hotel Sharing, Torino: Sodoma e Mammona; l'omosessualità nella storia, dalla pena di morte per i "sodomiti" nella tradizione del dio biblico, alla sussunzione della sessualità-merce al Capitale - La famiglia nucleare proprietaria come generatrice di meschinità sociali e di patologie che si allargano come invarianti ad ogni comunità umana - Sulla struttura della nostra rete di lavoro.

 

* * *

 

Teleriunioni settimanali via Skype

 

Collegamento telefonico settimanale particolarmente utile per chi è geograficamente isolato. Accesso regolato, mettersi in contatto con n+1. Dati i limiti numerici dei collegamenti forniti da Skype, è preferibile raggruppare in viva voce più partecipanti  intorno a un singolo account.

 

Archivio dei resoconti settimanali

 

* * *

 

Ultima newsletter inviata

205, 12 gennaio 2014.

 

E' uscito il numero 34 della rivista, dicembre 2013

 

 

INDICE

 

Il motore della rivoluzione

Marcati sintomi di società futura

Il movimento universale per l'unità della conoscenza

Vajont

Siria

I 366 morti di Lampedusa

Troppe "tempeste perfette",

Mali e Niger

Controtendenza alla caduta del saggio di profitto in Germania

L'uomo è ciò che mangia

Organismi e superorganismi

 

 

Chi siamo  Rivista n+1  Pubblicazioni  Doppia direzione  Archivio storico  Cerca sul sito  Link  Utilità  FAQ  Copyright  Lavorare con noi  Contatti  Bussola  English Chinese  Francais  Espanol  Deutsch  Russkij  Others languages  Testi di Amadeo Bordiga  Che cosa fu la Sinistra comunista