Risposta del CE sulla possibilità di intervento nella discussione sul giornale

[La lettera parla di "disciolto Comitato d'Intesa non in relazione all'effettivo scioglimento bensì all'intimazione di scioglimento da parte del CE.]

18 giugno 1925

Caro compagno,

abbiamo ricevuto, in due giorni successivi, due comunicazioni portanti le firme dei componenti il disciolto C. d'Intesa. La persistenza da parte di essi nel volersi presentare al Partito, attraverso al suo CE, come gruppo organico e collettivamente funzionante, costituiscono uno degli elementi obiettivi di giudizio dei quali il Partito, i suoi organi dirigenti e l'Internazionale terranno conto nel momento in cui dovranno definitivamente liquidare le conseguenze della iniziativa alla quale formalmente collabori.

Tu chiedi se puoi individualmente partecipare alla discussione che si svolge sul quotidiano del Partito. In questo momento nessuna discussione è in corso sulla Unità; guai al Partito se si fosse giunti a un tale punto in cui fosse lecito discutere sul contenuto, sul valore e sui limiti della disciplina e del frazionismo! D'altra parte non crediamo che tu creda potere intervenire nel dibattito, ove un intervento fosse permesso, in due vesti: quale componente del Comitato frazionistico ed individualmente. Infatti ieri stesso ricevemmo una lunga comunicazione polemica emanante dal Cd'I e portante la tua firma, la quale rappresenta evidentemente una lungamente pensata risposta alla disposizione del CE che intimava or sono dieci giorni la dissoluzione del Cd'I e l'arresto di ogni lavorìo frazionistico. Occorre sapere se rinunci a ritenere per tua tale comunicazione che sarà sollecitamente portata a conoscenza della massa del Partito come risposta al nostro invito di ritorno alla disciplina comunista.

Crediamo utile poi precisare, dandoti ricevuta del documento I punti della sinistra, che ne eravamo già in possesso fino da giorno 14 di questo mese, tre giorni prima cioè del momento in cui, proceduta alla sua diffusione attraverso alla rete organizzativa della frazione, tu ed i tuoi compagni di errore avete creduto conveniente farne consegna al CE del partito.

Saluti fraterni.

Da L'Unità del 3 luglio 1925.

Materiali inerenti alla Sinistra Comunista "italiana"