Promemoria del capo della polizia a Mussolini sull'atteggiamento da tenere nei confronti di Bordiga

15 febbraio 1929

[...] L'ispiratore - seppure molto indiretto - del movimento di sinistra resta sempre l'ing. Amadeo Bordiga, che ebbe in passato largo seguito tra le masse e che ancora oggi, per l'innegabile ingegno gode molte simpatie. Il Bordiga, come è noto, è da tempo confinato a Ponza. In previsione di possibili e prevedibili sviluppi che la Frazione di sinistra del PCI potrà avere e delle ripercussioni politiche conseguenziali non sembrerebbe inutile cercare di svalutare fin d'ora e di gettare un'ombra di sospetto sull'uomo più interessante e più pericoloso - Bordiga - commutando il confino in ammonizione e facendo prudentemente circolare, e negli ambienti di sinistra e in quelli centristi del PCI, la voce di un compromesso che sarebbe avvenuto tra Bordiga e il fascismo".

Da "Comunismo", Edizioni "Il Partito Comunista" n. 26, Firenze giugno 1989. Senza indicazione di origine.

Materiali inerenti alla Sinistra Comunista "italiana"